Terme all'aperto

Le migliori terme all'aperto del Nord-Italia

Le terme all'aperto di Bormio, Sondrio, sono libere e l'accesso è gratuito.

Ai piedi di un torrente una vasca naturale di sassi raccoglie acqua trasparente e caldissima!

La vegetazione svetta tra le rocce che hanno generato queste terme naturali, il panorama è da togliere il fiato ed il paesaggio è incontaminato.

A pochi chilometri dal Lago di Garda, a Colà, è stato scoperto recentemente un laghetto naturale, per un'esperienza meravigliosa nel cuore nella natura, sia d'estate che d'inverno.

Anche in inverno, la temperatura dell'acqua è così calda che la temperatura esterna non risulta un problema.

Inoltre, per evitare il contatto con la temperatura esterna, è stata costruita una struttura che permette l'accesso direttamente alle acque calde termali.

Lo scenario è favoloso: cipressi, faggi e alberi secolari sono lo sfondo per splendide passeggiate rilassanti immersi nella natura.

La vasca naturale di sassi delle terme di Bormio

Tantrikabhidhanakosa III: Dictionnaire Des Termes Techniques De La Litterature Hindoue Tantrique / A Dictionary of Technical Terms from Hindu Tantric ... Zur Terminologie Hinduistischer Tantren

Prezzo: in offerta su Amazon a: 87,27€


Le terme all'aperto in Toscana

Probabilmente la Toscana è la regione che vanta più terme all'aperto e piscine naturali in tutta Italia.

Bagni San Filippo è una piccola località termale in Val D’Orcia.

Oltre allo stabilimento termale di acque sulfuree con piscina e centro benessere, il luogo più suggestivo è senz'altro il Fosso Bianco.

Il Fosso Bianco è un torrente che scorre nel cuore della montagna e che raccoglie l'acqua calda di diverse sorgenti, formando vasche naturali di formazioni calcaree in cui è possibile immergersi tutto l'anno.

I bagni di Petriolo distano 20 minuti di auto da Siena.

Sono terme libere all'aperto che si trovano lungo le sponde del fiume Farma.

La preziosa acqua sulfurea si raccoglie in piccole vasche naturali sulla riva del fiume.

Nelle vasche sulle sponde le acque sono più calde, mentre in quelle al centro del fiume l'acqua sulfurea si mescola con l'acqua fredda abbassando la temperatura.

Intorno, l'atmosfera è resa magica dal bosco rigoglioso ed incontaminato.

Le terme di Saturnia sono apprezzate per le vasche bianche calcaree e l'acqua sulfurea alla temperatura di 37°.

    Elimina Stress

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 0,99€


    Le terme all'aperto nel centro dell'Italia

    Le vasche delle terme del Bagnaccio Le terme all'aperto del Bagnaccio si trovano in Lazio, precisamente vicino Viterbo.

    Le terme del Bagnaccio sono un piccolo complesso in cui si entra con un contributo di 5 euro o una tessera annuale come socio.

    Assolutamente soldi ben spesi!

    Ogni vasca ha una temperatura diversa; alcune sono indicate anche per i bambini, quelle più calde sono sconsigliate.

    La struttura è attrezzata con docce e vendita di bevande.

    Generalmente rimangono aperte sino a tardi e possono essere visitate anche in inverno.

    Le Piscine Carletti distano qualche chilometro da Viterbo e sono facilmente raggiungibili anche in autobus.

    La temperatura dell'acqua sulfurea che si raccoglie nelle vasche può arrivare a 58°C.

    Vicine a Viterbo sono anche le terme libere delle Masse di San Sisto, apprezzate per le due vasche con temperature diverse e quindi per l'effetto caldo-tiepido dell'acqua.


    Terme all'aperto: Le terme all'aperto nel Sud dell'Italia

    Un'esperienza da non perdere è senza dubbio quella delle terme di Vulcano, in Sicilia.

    Le pozze di acqua termale, i fanghi indicati per chi soffre di problemi articolari, il mare cristallino a due passi rendono questo luogo unico.

    Ischia vanta dei centri termali esclusivi ma anche piccoli tesori naturali come le terme all'aperto gratuite del Sorgeto.

    L'acqua che risale dal fondale marino può arrivare a 90°, dunque bisogna fare attenzione perché si corre il rischio di ustionarsi.

    Ma l'incontro fra acqua bollente e acqua marina genera sensazioni molto piacevoli e rende fruibile il Sorgeto anche in inverno.

    Infine, non può mancare la Grotta delle Ninfe nelle Terme di Cerchiara.

    In questa grotta l'acqua raggiunge la temperatura di 30°, i colori sono meravigliosi ed il paesaggio incontaminato.

    Piuttosto piccola, è assolutamente gratuita e sempre aperta.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO