Guanti alpinismo

Un guanto diverso per ogni gusto e comfort

Ognuno di noi ha esigenze diverse e perciò sono stati inventanti diversi modelli di guanti. Le due categorie principali si differenziano per la loro stessa struttura. Per una migliore conservazione del calore ci sono le cosiddette moffole, guanti che non possiedono la separazione delle dita, ma presentano una copertura unica per l'indice, il medio, l'anulare e il mignolo.

Per una migliore mobilità si predilige invece il guanto classico. Tuttavia sono presenti numerose varianti di questi guanti così da permettere al cliente una scelta più ampia. Un esempio sono i guanti moffola che tuttavia possiedono al loro interno la separazione per le dita: il calore così è certamente assicurato.

Se invece non si vuole rinunciare alla comodità del classico guanto, si può optare per i modelli che possono essere riscaldati grazie all'insufflazione dell'aria all'interno di una camera nella parte superiore del guanto.

Un classico guanto da montagna con una bella linea

Eizur Antivento Antiscivolo touch screen Sport Guanti Unisex invernali Outdoor impermeabile termica caldo Guanti per Ciclismo Sci Escursionismo Caccia Arrampicata per donne uomini Taglia S/M/L/XL Colore Nero/Blu/Arancia/Viola

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Un'attenzione particolare alle specifiche

Un buon guanto da alpinismo deve trattenere bene il calore, essere impermeabile, ma soprattutto molto resistente. Perciò bisogna innanzitutto fare molta attenzione alla scelta del materiale.

I guanti di pile e di lana, se non abbinati a materiali con migliori qualità tecniche, sono i primi da escludere. Il primo è un materiale che potrebbe risultare poco resistente. La sola lana invece non è adatta per l'alpinismo in quanto inutilizzabile sul ghiaccio e sulla neve, ma soprattutto il suo tessuto a maglia larga permetterebbe l'infiltrazione dei detriti.

Perciò per un buon guanto si consiglia la microfibra e la pelle scamosciata, materiali sottili e resistenti. Di fondamentale importanza però è la presenza di una membrana idrorepellente e traspirante.

Tuttavia si consiglia anche di fare attenzione alla presenza di lacci per legare i guanti ai polsi e di eventuali sotto-guanti.

  • Guanti da snowboard Nello snow come in tutte le altre discipline su pista, i guanti sono indispensabili nell'attrezzatura. I guanti da snowboard devono proteggere proprio come i guanti da discesa o da alpinismo perchè i ...
  • Abbigliamento per mountain bike L'abbigliamento per la mountain bike è appositamente studiato per offrire al ciclista la massima protezione dalle intemperie lasciando allo stesso tempo la massima libertà di movimento. Per raggiunger...
  • Biker di varie età in abbigliamento estivo L'abbigliamento tecnico per chi utilizza la mountain bike è basilare per ottenere le massime prestazioni e per salvaguardare la salute. I capi tecnici sono molto utili perché consentono una perfetta t...
  • Guanti da sci del brand tedesco Reusch I guanti sono tra gli accessori più importanti nello sci perché devono tenere la mani calde ed asciutte per permettere una confortevole pratica dello sport per tutto il giorno. I guanti da sci devono ...

Ferrino Rebel, Guanti Uomo, Nero, L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,66€


Il rapporto qualità-prezzo non va sottovalutato

Meglio spendere qualcosa in più che trovarsi dopo un uscita con i guanti così Un buon guanto può costare cifre molto elevate soprattutto se di marca e prodotto con materiali pregiati. Perciò bisogna saper scegliere considerando il rapporto qualità-prezzo.

Innanzitutto bisogna pensare all'uso che si vorrà fare del guanto. Se siete sportivi occasionali non vale la pena di comprare un guanto costosissimo ed estremamente tecnico, mentre in caso di agonismo ci si può permettere di spendere cifre più alte. Attenzione però anche alla ricerca dell'eccessivo risparmio, un guanto da 10 euro raramente è adatto ad una disciplina così complessa.

Un guanto di media qualità costa sui 30 euro e per essere un buon acquisto deve essere di buon materiale e possedere almeno le membrane idrorepellenti. Ovviamente se si cerca invece qualcosa di più tecnico le membrane interne devono possedere maggiori caratteristiche e bisogna essere disposti a spendere anche cifre intorno ai 100 euro.


Guanti alpinismo: Qualche ultimo consiglio

Per non sbagliare nella scelta non dovete dimenticarvi che l'alpinismo è una disciplina che si pratica sia in estate che in inverno. L'ideale è dunque comprare un guanto che permetta comodamente l'uso del sotto-guanto e al quale si possa aggiungere il copri-guanto.

I sotto-guanti sono generalmente di seta o di cotone e hanno il principale scopo di tenere le mani ancora più calde. Tuttavia un'altra loro comoda funzionalità è quella di permettere un maggior movimento delle dita. In caso è dunque possibile togliersi momentaneamente in guanti per svolgere operazioni un po' più meticolose.

Invece l'utilità del copri-guanto è quella di proteggere le mani da pioggia e vento.

Infatti se il guanto deve essere usato sia in inverno che in estate è meglio comprarne uno più leggero, magari con le dita scopribili, al quale poi è possibile aggiungere un sotto- e un copri-guanto. In questo modo si evita di comprare due paia di guanti e si risparmiano soldi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO