Passo del tonale sci e vacanze

Passo del Tonale

Il Passo del Tonale è il valico che presenta senza dubbio le più moderne dotazioni per gli amanti degli sport invernali. La risalita è resa possibile da una nuova seggiovia a 4/6 posti con aggancio automatico. Anche le piste sono un lusso: impianti di auto innevamento automatico mantengono la distesa di neve sempre in perfette condizioni, adatte quindi anche ai principianti. Per gli esperti invece sono presenti i ghiacciai della Presena, dove si può sciare quasi sempre, raggiungibili tramite una seggiovia a due posti dal Passo Paradiso. Gli amanti degli sci non devono poi lasciarsi scappare il Lunarally, una gara 'a lume di luna'. Chi invece ama lo sci di fondo può qui trovare più di 30 km di piste ed usufruire del SuperNordicSkipass, un unico skipass per tutti i servizi.
Passo del Tonale

Isee Baby Carrier | 10 in 1 modi sicuro e confortevole per il trasporto con staccabile hip Seat | unisex colore e taglia unica | Cotton/spandex comfort Fabric | Best Baby Registry regalo ideale | Garanzia 100% infinity

Prezzo: in offerta su Amazon a: 63,99€


Vacanze al Passo del Tonale

Il Passo del Tonale è un'ottima meta anche per chi alle imponenti vette innevate preferisce i borghi e le escursioni immerse nella natura. Un buon punto di partenza è senza ombra di dubbio Vezza d'Oglio, tra Edolo e Ponte di Legno, che permette escursioni con viste incantevoli sulla convergenza dei fiumi locali. Ponte di Legno, in estate, propone invece un'isola pedonale nel centro storico, gite a cavallo e bike park. Temù infine, è un paesino di montagna che offre attrattive per tutti: naturali, sportive, storiche e gastronomiche. Per quanto riguarda il turismo, sono numerosi i servizi offerti per soggiorni più o meno lunghi: un campeggio (Camping Cevedale), un agriturismo (Belotti) e numerosissimi hotel, residence e appartamenti, tutti rigorosamente di lusso per non far mancare proprio nulla al turista.

  • colere Colere è un comune italiano appartenente alla provincia di Bergamo e popolato da circa mille abitanti, ubicato nel cuore della Valle di Scalve. Il paese, distante circa sessanta chilometri dal capoluo...
  • piste di Livigno Piccolo angolo di paradiso nell’alta Lombardia, Livigno è da sempre considerata una delle mete preferite per gli amanti dello sci e degli sport invernali in generali. Livigno è una piccola cittadina d...
  • comprensorio sciistico di Montecampione plan Montecampione è un famoso comprensorio sciistico in provincia di Brescia: si trova in Val Camonica, all'interno del territorio dei comuni di Pian Camuno e di Artogne. Si estende dai 1200 ai 2000 metri...
  • Aprica durante la stagione invernale Aprica è situata in Lombardia, più precisamente in provincia di Sondrio. La popolazione comprende circa 1.627 abitanti ed il clima è quello tipico sud-alpino in cui d'inverno fa freddo e d'estate il c...

borsa edelweiss per Folding-Bike /bici pieghevole

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,9€


Passo del Tonale in inverno ed in estate

Vista sulle Dolomiti per un biker del Tonale In Alta Valcamonica e Val di Sole sono molti gli sport praticabili, sia in inverno sia in estate. Tra i principali c'è sicuramente lo sci in tutte le sue varianti: piste innevate quasi tutto l'anno adatte per esperti e principianti, sci di fondo, ciaspole e scialpinismo o sciescursionismo. In estate basta salire al ghiacciaio della Presena e sciare sulle sue nevi perenni. In questa stagione, tutta l'area sottostante diventa una zona ideale per escursioni, a piedi o a cavallo, su strade ferrate o sentieri boschivi. Da ricordare poi il nuovo impianto per il downhill, il bike-park del Passo del Tonale, realizzato grazie agli impianti dell'Adamello Ski, divertente ed adrenalinico.

Spettacolari sono poi le risalite ai laghi della Presena ed al Passo Paradiso, oltre il quale sono ancora presenti le trincee della Grande Guerra.


Passo del tonale sci e vacanze: Passo del Tonale: storia e curiosità

Il Passo del Tonale è di antichissima denominazione: le prime notizie a riguardo risalgono infatti al 774 d.C. Il suo nome deriva, secondo alcune fonti, da Giove Tonante: il luogo era infatti a lui consacrato a causa dei potenti temporali estivi che caratterizzano la zona. Le valli qui presenti furono per anni luoghi di passaggio per la transumanza dei greggi di pastori solandri e camuni. Ci furono però anche numerosi scontri che qui si combatterono. Nel 1800 infatti le armate francesi di McDonald furono sconfitte dalle truppe tirolesi, imperiali e volontarie; più recentemente, invece, fu teatro di una delle più grandi perdite nella storia del Tirolo: la Lawine Expedition austriaca del 1918. Con essa si combatté la cosiddetta Guerra Bianca con i soldati tirolesi sottoposti a condizioni proibitive. Ancora oggi, in tutta l'area, si possono vedere le trincee della guerra.



COMMENTI SULL' ARTICOLO