splitboard

Splitboard

Sempre più spesso capita di vedere delle persone fare sci alpinismo con degli sci molto larghi che ad una prima occhiata sembrano dei grandi sci da free ride ma sono in realtà i due pezzi di una split board. A differenza degli sci da free ride infatti, le due metà della split board hanno una forma a punta con le punte rivolte verso l'esterno e questo ci permette di riconoscerle rapidamente da uno sci.

Un altro elemento che ci può far capire abbastanza immediatamente che siamo di fronte ad una split board e non ad un paio di sci sono gli scarponi che vengono utilizzati, identici a quelli da snow e quindi diversi rispetto a quelli da sci.

Esistono poi dettagli più fini come per esempio gli attacchi e i ganci, che rappresentano un'altra sostanziale differenza con gli sci. Gli attacchi infatti sono diversi da tutti i comuni attacchi per sci alpinismo e si possono utilizzare anche con scarponi da snow. I ganci invece sono l'elemento che ci fa capire che siamo di fronte ad una split board perchè servono a unire le due metà della tavola insieme e non sono presenti su nessun attrezzo se non sulla splitboard.

Questi sono a grandi linee i caratteri che ci fanno riconoscere una splitboard e che vedremo più nel dettaglio nei seguenti paragrafi.

Splitboard

VOILE SPLITBOARD INTERFACE FOR SPLITBOARD BINDING

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79,92€


Splitboard e snow alpinismo

La splitboard è stata inventata e realizzata per rendere possibile un sogno di molti snowboarder ovvero cercare e trovare delle bellissime discese in fresca in grado di rendere veramente uniche le uscite con la tavola. Il concetto che sta alla base dello snow alp è lo stesso dello sci alpinismo: itinerari isolati, discese non battute e un rapporto stretto con la montagna e la neve. L'attrezzatura del resto è identica a quello dello ski alp anche se cambia la forma: sci (splitboard), attacchi, scarponi, pelli e bastoncini. Anche l'attrezzatura di sicurezza è la stessa dello sci alpinismo poichè per andare in giro con la split board sono indispensabili arva, pala e sonda per prevenire il rischio valanghe.

Spark R&D G3 pelli per splitboard, Medium

Prezzo: in offerta su Amazon a: 162€


Pelli di foca per split board

Pelli di foca per split board Un aspetto molto particolare sono le pelli di foca per la splitboard che colpiscono per le dimensioni e per i tipi di agganci. Le pelli di foca da splitboard sono larghe solitamente sopra i 100 mm ed esistono marche come la K2 che producono delle pelli già montate con i ganci necessari. Le pelli dopo averle acquistate vanno regolate in base alla sciancratura dello sci con un trimmer che solitamente viene fornito assieme alla confezione. Questo taglierino serve per dare una forma alle pelli dopo averle montate sullo sci ed eliminare eventuali eccessi di pelle rispetto al profilo dello sci.

Come nelle pelli di foca da ski alp, anche per questo sport conta il grip e la scorrevolezza e ci sono diverse marche che stanno entrando nel mercato delle pelli da splitboard visto il crescente numero di praticanti.


Attacchi e rampanti per splitboard

Un altro elemento tecnico interessante da approfondire prima di acquistare la prima splitboard sono gli attacchi e i rampanti. I rampanti sono molto utili per la split perchè essendo sci molto larghi è difficile usare in maniera corretta le lamine. I rampanti aiutano a non scivolare e sono più utili rispetto alla funzione che hanno nello sci alpinismo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO