Millet abbigliamento

La storia di Millet: un successo d'altri tempi

Le bretelle, il nylon, le spedizioni, i successi, l’altissima qualità dei prodotti, gli strumenti indispensabili per atleti e avventurieri. Sin dalla sua fondazione, tra gli anni ’20 e ’30, il marchio d’abbigliamento Millet è un must per i professionisti.

L’azienda è da sempre leader nel settore delle attrezzature per alpinismo, sci, trekking. Il brand di abbigliamento Millet conobbe un’improvvisa popolarità, dopo aver lavorato per anni a innovazioni tecniche che avrebbero segnato la storia del mercato, grazie al fatto che il conquistatore del K2 Walter Bonatti divenne consulente tecnico dell’azienda francese.

Tutto ebbe inizio nel 1921 a Saint-Fons, nei pressi di Lione, con un laboratorio per la realizzazione di zaini e borse per la spesa creato da Marc Millet e da sua moglie. Negli anni ’40 l’azienda passò ai giovani Raymond e Rene Millet. Con l’avvento del nylon Millet lanciò uno zaino leggero ed impermeabile che rivoluzionò il settore.

Sportivo in azione con abbigliamento Millet

Millet Tyak Cappello, Uomo, Blu/Electric Blue/Estate Blue, Taglia Unica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,14€
(Risparmi 4,5€)


Funzionalità, resistenza, altissima qualità: i prodotti Millet

Versatilità, leggerezza e resistenza sono alla base dei prodotti Millet, e vale davvero la pena dare uno sguardo più approfondito a ciò che può offrire la storica casa francese di abbigliamento. Sono decine i capi che Millet sforna ogni anno: sacchi a pelo, trekking, scialpinismo, alpinismo, backpack, scarpe, cappelli, corde per l’arrampicata, scarpe, giubbotti e tanto altro.

Ciò di cui ha bisogno lo sportivo di oggi è presente sicuramente nei cataloghi di abbigliamento di marca Millet. Tra i pantaloni e le giacche da uomo e da donna non si può non citare la linea Hardshell e Softshell. Il design è sempre all’avanguardia, le forme piacevoli, la qualità e la comodità uniche. Non per caso Millet è leader del mercato degli zaini tecnici in Francia, in Europa e nel resto del mondo.

  • Abbigliamento sci di fondo Come per ogni attività che si pratica in montagna, anche per lo sci di fondo è necessario il giusto abbigliamento. Avere dei capi adatti a questo sport infatti può migliorare di molto il piacere delle...
  • Montura La storia del marchio di abbigliamento da montagna Montura è piuttosto recente rispetto ad altri marchi per così dire più storici ed inizia nel 1987 quando a Rovereto viene fondata la Tasci Srl. Da qu...
  • Haglofs Chi ama la montagna ed il mondo dell'outdoor conoscerà già sicuramente il marchio di cui vi parliamo oggi: Haglofs. Non tutti conosceranno l'interessante storia di questa azienda che ha portato questi...
  • Crazy idea Crazy idea è un marchio giovane nato dall'intuizione del suo creatore, Luca Salini, che ha saputo fare tesore da anni di esperienza nelle gare di sci alpinismo e di corsa in montagna per proporre abbi...

Millet himalchuli Giacca con cappuccio Uomo, Uomo, Himalchuli, Asfalto, M

Prezzo: in offerta su Amazon a: 76,33€


Le attrezzature sportive per chi punta in alto: quali materiali?

Gore Tex è uno dei segreti dei capi della casa d'abbigliamento sportivo e tecnico Millet Come riesce la casa di abbigliamento tecnico sportivo Millet ad assicurare sempre agli atleti e agli avventurieri uno standard qualitativo incredibilmente alto? Per capirlo bisogna andare analizzare cosa rende i prodotti Millet unici nel loro genere. Dunque: pesano poco, hanno una grande capacità termica, sono resistenti alle abrasioni e a tutti i tipi di intemperie, sono traspiranti. Il materiale utilizzato è vario e ricercato.

Prima di tutto bisogna citare le speciali membrane Windstopper e Gore Tex. Quest’ultima membrana è utilizzata da Millet sin dagli anni ’70. Tra le imbottiture troviamo Primaloft, Polartec e Downtec, che sfrutta la nanotecnologia rendendo il piumaggio idrorepellente. Se non fosse per la cura maniacale del design, dei tessuti utilizzati, della continua ricerca della perfezione, Reinhold Messner non avrebbe mai indossato uno zaino Millet.


Millet abbigliamento: Gli atleti al servizio di Millet, Millet al servizio degli atleti

Molto del successo, Millet lo deve in prima battuta al proprio lavoro, e in seconda battuta all’immagine dei tantissimi sportivi professionisti che hanno scelto e continuano a scegliere i prodotti della famosa casa d’abbigliamento francese. Si è già parlato dell’impresa di Messner, ma in questo caso è bene entrare nello specifico. Nel 1978 lo sportivo scalò l’Everest in tutti i suoi 8848 metri senza ossigeno. Fu un record del mondo, la prima salita senza ossigeno del mondo di questo tipo. E lassù insieme a Messner c’era una giacca Millet. Pochi anni dopo Christophe Profit ed Eric Escoffier, alpinisti e consulenti di Millet, scalarono numerosi parete europee in pieno inverno. Nel 2001 la casa d’abbigliamento francese tornò sull’Everest dal lato tibetano grazie a Marco Siffredi.

I premi che Millet ha raccolto nel corso della sua decennale attività non sono da meno. Nel 2012 Millet ha vinto il Design Awards, conferito dall’Osservatorio Internazionale di Design per un modello di scarpe e uno di giacca con zip. Nel 2013 il brand ha invece ricevuto il primo premio all’annuale Summit Innovation con lo zaino Matrix, dal design trasgressivo ed articolato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO