Pescasseroli

Pescasseroli e il Parco Nazionale d’Abruzzo

In Pescasseroli si racchiude l’essenza di tutto il Parco Nazionale d’Abruzzo. Situata nella valle che ospita il fiume Sangro, circondata tutt’intorno dalle maestose montagne dell’appennino marsicano, offre ai suoi visitatori lo spettacolo più suggestivo che la natura possa offrire grazie ai boschi secolari, al verde incontaminato, all’infinita varietà di specie arboree e faunistiche. Quest’immenso patrimonio naturale fa di Pescasseroli un luogo da visitare tutto l’anno e non solo durante la stagione invernale. Il periodo estivo è il più adatto per gli amanti del trekking e delle escursioni ad alta quota. Percorrendo i 150 sentieri segnalati dalla mappa del parco, come quello di Val Canneto, di Valle Iananghera, di Val Fondillo, o di Colle Santo Janni, solo per citarne alcuni, i turisti potranno ammirare meravigliosi esemplari di cervi, lupi, caprioli, scoiattoli, cince, e tanti altri animali selvatici, stando attenti al famoso orso marsicano, vero simbolo del parco! È possibile partecipare in ogni periodo dell’anno ad escursioni di gruppo organizzate con guide esperte che condurranno il visitatore in posti magici, tra cascatelle, corsi d’acqua, faggeti e boschi di pini neri.
Veduta panoramica di Pescasseroli

XINGYAN Obiettivo del Telefono Cellulare, Lente SLR del Telefono Cellulare 105mm Specchio Professionale Primo Piano sfocatura Sfondo Esterno Telefono Cellulare Scoppio 90% Smart Phone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 92,48€


La stazione sciistica di Pescasseroli

Pescasseroli è conosciuta soprattutto per la sua apprezzata stazione sciistica. Il clima particolare, dovuto alle correnti umide che si insinuano tra le vette, fa di Pescasseroli uno dei luoghi migliori per sciare in Abruzzo e in generale nel centro Italia. D’inverno, infatti, la temperatura è particolarmente bassa e le precipitazioni di neve sono tra le più abbondanti. Questo ha favorito la creazione di 5 efficienti impianti di risalita di cui 3 seggiovie e 2 skilift che portano gli sciatori al monte Vitelle e al monte Ceraso, a più di 1800 metri d’altezza. Da qui si snodano 20 km di magnifiche piste da sci. Per gli sciatori esperti sono disponibili 2 piste nere con pendenze impegnative e stimolanti; molto piacevoli sono le 6 piste intermedie e le 6 piste facili che rendono questa località adatta a tutti gli appassionati della neve, compresi i bambini che si divertiranno grazie all’impianto di snowtubing. Pescasseroli è il luogo ideale anche per chi vuole trascorrere le proprie vacanze dilettandosi con lo sci d’alpinismo, lo sci di fondo e con lunghe ciaspolate.

    Feeyond Telescopio Asferico per Oculare Obiettivo Grandangolare HD 62 Gradi 4/10 / 23Mm Rivestimento Completo per Telescopio da 1.25"31.7Mm,4Mm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,41€


    Pescasseroli e dintorni

    Sci fuori pista Oltre agli itinerari naturali offerti dal parco Nazionale e alle piste da sci, Pescasseroli merita senz’altro una visita nel suo centro storico. Il paese, infatti, è un piccolo borgo medievale che conserva molte delle caratteristiche case in pietra sulle cui facciate si possono ammirare splendide bifore ornate, in estate, da sgargianti gerani rossi.

    Nei week end Pescasseroli si popola di turisti interessati a visitare la piazza principale con Palazzo Sipari appartenuto all’omonimo fondatore del Parco, l’abbazia dei Santi Pietro e Paolo dove si può ammirare una statua lignea di madonna con bambino risalente al XIII secolo, e il museo naturale ospitante l’orso marsicano. Il tutto senza tralasciare i piaceri della tavola. Pescasseroli offre un’ampia scelta di ristoranti, trattorie e gastronomie dove poter gustare la cucina tipica abruzzese. Per chi desidera scoprire le meraviglie dell’Abruzzo, percorrendo un itinerario naturalistico e culturale, è una buona idea scegliere Pescasseroli come punto di partenza grazie alle molte strutture ricettive, e visitare i dintorni, come il borgo di Scanno con il suo incantevole lago, San donato Val di Comino, Villetta Barrea e Civitella Alfadena.


    Info e curiosità su Pescasseroli

    Un nativo illustre di Pescasseroli è il filosofo Benedetto Croce, il quale più volte si è interrogato sull’origine del nome del suo paese. L’ipotesi più accreditata è indubbiamente quella secondo cui l’identificativo latino Pesclum Ansericum fosse riferito al "Peschio" con il significato di "altro monte" e al "Sarum" antico nome del fiume Sangro. Quindi "monte sul Sangro".

    Pescasseroli è situata a pochi chilometri dal confine con il basso Lazio e non è molto distante da Roma; inoltre è comodamente collegata ad essa tramite la A24/25 Roma Pescara prendendo l’uscita Pescina. Tra gli assidui frequentatori del borgo, molti sono i cittadini capitolini che affollano le piste da sci d’inverno e i numerosi eventi culturali e enogastronomici organizzati durante tutto l'anno dall’amministrazione comunale, come la bellissima Infiorata di Giugno in cui il pavimento stradale viene adornato con enormi tappeti di fiori che sono vere e proprie opere d’arte. Altri eventi degni di nota sono la sagra della pecora, la sagra del pancotto e delle patate marinate e la sagra dei "t’rcnell" tipiche frittelle di patate abruzzesi preparate tradizionalmente per la festa dell’Immacolata.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO