Bicicletta donna

Caratteristiche generali della bicicletta da donna

La bicicletta da donna deve essere scelta secondo determinati parametri in quanto ci sono delle differenze tra il fisico maschile e quello femminile. Nella maggior parte dei casi la donna ha, rispetto all'uomo, un bacino più largo, un busto più corto e braccia e gambe più lunghe in proporzione. Una bike che vada bene per tutte le donne tuttavia non esiste perché occorre anche considerare l'altezza della persona.

In base a questo parametro, alla lunghezza del busto e degli arti si avrà un'adeguata dimensione del telaio della bici che eviterà dolori alla schiena, al collo e alle ginocchia. Una biker inesperta dovrà farsi aiutare da un venditore di fiducia per essere sicura che il telaio sia della misura ideale per lei. Per un acquisto ancora più sicuro ci si può rivolgere a un esperto di biomeccanica che analizzerà con grande precisione le misure antropometriche della donna.

Atleta donna in mountain bike

Frejus Bristol, Bicicletta da Città Donna, Nero, M

Prezzo: in offerta su Amazon a: 128,37€
(Risparmi 6,63€)


Come scegliere il telaio femminile giusto

Si può approssimativamente individuare la dimensione del telaio salendo sulla bicicletta da ferma (magari poggiata a una parete) e poggiando il tallone sul pedale distendendo la gamba (non rigida ma rilassata). Se, impugnando il manubrio ci si sente a proprio agio e in posizione confortevole, probabilmente il telaio è della dimensione giusta. Se invece la distanza del corpo dal manubrio porta la donna a distendere troppo le braccia, il telaio è grande.

Nel caso in cui la biker non riesca a distendere le braccia e si trovi troppo vicina al manubrio, il telaio ha dimensioni ridotte. La distanza tra l'osso pubico della donna e il suo tallone (cavallo) permette di avere un riferimento preciso per scegliere la giusta taglia di bici. In base alla tipologia di bicicletta (da corsa, mountain bike, da città o da cicloturismo) esistono diverse taglie e misure.

  • Le vacanze in bicicletta Sembra tutto scontato quando si intende andare in vacanza: organizziamo il viaggio in aereo o prendiamo la macchina, soprattutto se ci vogliamo recare in luoghi non particolarmente distanti.Ma perch...
  • ciclista donna professionista con indosso la divisa Un vero ciclista ha bisogno del giusto abbigliamento, soprattutto in montagna: dall'intimo alle scarpe fino ad accessori tecnici ed attrezzature specifiche, in grado di proteggerti da condizioni clima...
  • Bici pieghevole vintage degli anni Settanta La prima bici pieghevole fu inventata da un inglese nel 1878, ma solo nel 1896 fu brevettato il cosiddetto Faun, una bici il cui telaio poteva essere piegato nel mezzo: lo stesso procedimento utilizza...
  • Bicicletta da enduro Corratec Opiate FY–All mountain Le biciclette Corratec rappresentano un prodotto professionale famoso in tutto il mondo, fornitore ufficiale di numerosi team di professionisti delle due ruote; il design di queste biciclette di primi...

Frejus Chelsea, Bicicletta da Città Donna, Nero, M

Prezzo: in offerta su Amazon a: 137,76€


Caratteristiche della sella e del manubrio nella bicicletta da donna

Donna con bicicletta cruiser La sella di una bicicletta da donna possiede caratteristiche differenti da quella di un uomo. Deve essere più larga, in particolare nella parte posteriore, affinché sia comoda anche in caso di pedalate prolungate. Le selle con la fessura al centro sono diffuse perché confortevoli e protettive nei confronti della zona del perineo. A causa della diversa anatomia femminile rispetto a quella maschile, la donna deve scegliere la sella con attenzione per evitare brutti fastidi al fondoschiena anche solo dopo tragitti corti. Occorre provare vari modelli, tenendo anche presente che la sella varia in base alla destinazione d'uso della bicicletta. Quindi una bici da corsa, una per il fuoristrada e un'altra per la corsa su strada avranno strutture della sella differenti. La misura del manubrio va scelta in modo direttamente proporzionale alla larghezza delle spalle, per avere comfort e stabilità nella guida.


Bicicletta donna: Adattamento di una bici da uomo per la donna

A volte la leva del cambio e quelle dei freni possono risultare grandi e scomode per la mani piccole di una donna. Questo comporta il rischio di non poter frenare rapidamente e con efficienza in caso di necessità. La donna deve tenere ben presente questo particolare prima di acquistare una bici. Una bici realizzata per un'anatomia maschile può tuttavia essere spesso utilizzata anche da una donna se si attuano alcune personalizzazioni. Il telaio più indicato per una donna ha un tubo superiore corto, un angolo di sterzo più rilassato, il tubo di sterzo più alto e probabilmente un angolo di sella più verticale. La donna potrà cambiare componenti inadatti come il manubrio e la sella sostituendoli con altri più comodi e pratici per la sua struttura. In questo modo non ci sarà il bisogno di acquistare una bici progettata per la donna che a volte ha un prezzo più elevato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO