La valle d'Aosta

Il territorio della Valle d'Aosta

Situata nella parte più settentrionale d'Italia, al confine con la Francia e la Svizzera, la Valle d'Aosta è una regione prevalentemente montuosa, che racchiude le cime più elevate d'Europa come il Monte Bianco, il Cervino, il Monte Rosa e il Gran Paradiso. Costituita da una unica provincia, Aosta, solamente il 20% del suo territorio è situato al di sotto dei 1500 metri, da qui la scarsa densità abitativa e la ricchezza di luoghi da visitare. Il suggestivo paesaggio è caratterizzato da una grande vallata principale percorsa dalla Dora Baltea, affluente del Po, e le elevate cime, spesso imbiancate da abbondanti nevicate, sono divenute il punto di riferimento per tutti gli appassionati di sport invernali, luogo perfetto dove praticare sci da fondo o alpino, snowborad, alpinismo e molto altro.

Paesaggio tipico della Valle d'Aosta con le cime innnevate ed i laghi alpini

Trentino Alto Adige. Carta stradale e guida turistica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,41€
(Risparmi 1,49€)


Opportunità per gli sportivi

Grazie alla particolare conformazione del territorio, il turismo è divenuto la risorsa principale della Valle d'Aosta. Per gli sportivi l'offerta locale è molto vasta: in inverno le importanti località sciistiche offrono la possibilità di praticare sci da fondo, sci alpino e snowborad. Courmayeur, una delle località sciistiche importanti a livello internazionale è stata anche la località dove è nata la prima scuola per guide alpine. La regione vanta circa novecento chilometri di piste da discesa e 300 km di piste da fondo, distribuite su tutto il territorio. In estate la scelta è vastissima, si può infatti praticare trekking, alpinismo, equitazione, mountain bike, canoa, rafting ma anche mongolfiera, parapendio e deltaplano. I parchi naturali offrono la possibilità di scoprire la ricca fauna locale e oltre mille specie della flora alpina, e percorsi appositamente predisposti permettono di visitare i numerosi castelli testimonianza dell'importante passato feudale della Valle d'Aosta.

  • La Sportiva Mutant Una delle migliori novità della casa di scarpe di Ziano di Fiemme è senza dubbio questa interessantissima Mutant di La Sportiva. La Mutant è un modello innovativo e dotato di alcune interessanti innov...
  • fiume Aniene presso il monte Livata Il monte Livata fa parte dei Monti Simbruini, posti al confine fra le regioni del Lazio e dell’Abruzzo, una delle principali dorsali appenniniche dell’Italia centrale; la sua vicinanza con la capitale...
  • ciclista donna professionista con indosso la divisa Un vero ciclista ha bisogno del giusto abbigliamento, soprattutto in montagna: dall'intimo alle scarpe fino ad accessori tecnici ed attrezzature specifiche, in grado di proteggerti da condizioni clima...
  • bicicletta pieghevole in stazione Negli ultimi anni, un po’ per le strade congestionate dal traffico, un po’ per via del costo della benzina, un po’ per una maggiore consapevolezza legata al rispetto per l’ambiente, sempre più persone...

HAHAone agriturismo architettura costruzioni giocattoli per bambini casa 3d puzzle in 3d casa del giocattolo casetta giocattolo giocattoli educativi puzzle tridimensionale modelli di case architettura 3d puzzle 3d

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8€


Visitare i castelli della Val d'Aosta

Bellissima immagine del Castello di Fénis La particolare posizione e conformazione territoriale della regione, passaggio obbligato per raggiungere la Francia e la Svizzera, portarono nel medioevo alla nascita di moltissime roccaforti e di castelli posizionati sulle alture per permettere il controllo del territorio e la riscossione di pedaggi. I resti di queste costruzioni costituiscono oggi una meta per i turisti ed una attrazione internazionale molto importante per il turismo regionale. Il più famoso è sicuramente il Castello di Fénis, ben conservato e caratterizzato da una moltitudine di torri merlate, situato nell'omonimo comune in cima ad una collina. Famosi sono anche i castelli di Verrès , di Ussel e di Graines. Il castello di Savoia, situato a Gressoney-Saint-Jean è di recente costruzione. Voluto dalla Regina Margherita di Savoia è stato concluso nel 1904 ed oggi è di proprietà della regione ed ospita una giardino botanico. Risalente al 1300 è invece il Forte di Bard, uno dei migliori esempi di fortezza difensiva ospita il Museo delle Alpi e le Prigioni, celle visitabili dai turisti.


La valle d'Aosta: Gastronomia locale

La cucina regionale è ricca di sapori, ed il turista può scegliere tra una vasta gamma di cibi tipici, come la mocetta, una specialità di origini antiche a base di tagli magri di carne bovina o suina aromatizzata con erbe di montagna e i numerosi salumi tipici come il lardo di Arnad o il prosciutto di Bosses, prodotto nella omonima località a 1600 metri di altezza, nella Valle del Gran San Bernardo. Tra i formaggi probabilmente il più conosciuto è la Fontina, utilizzata per la preparazione della famosa fonduta. Tra i dolci sono famose le Tegole di Aosta, delle tavolette di pasta di mandorla a volte ricoperte di cioccolato. E per finire il pasto è d'obbligo il tipico caffè valdostano: si aggiunge al caffè zucchero, grappa e scorza di limone e si riscalda in una coppa di legno con beccucci multipli per berlo in compagnia.



COMMENTI SULL' ARTICOLO