Caschi da sci

Caschi da sci

Chi si addentra per la prima volta nella straordinaria offerta di caschi da sci ha bisogno sicuramente di una mano per orientarsi in mezzo ad un mare di prodotti, marche e tipologie di casco. Il casco da sci è infatti un elemento indispensabile nell'attrezzatura di uno sciatore, si che si scii in pista, che si faccia free ride o sci alpinismo.

Le caratteristiche del casco cambiano ovviamente a seconda dell'utilizzo che si deve fare ed in questo approfondimento avremo modo di conoscere meglio le differenze fra i diversi tipi di casco.

Prima di entrare nei dettagli di omologazione, norme e materiali si deve quindi sapere che ad ogni attività corrisponde un casco ben preciso e che non tutti i caschi proteggono allo stesso modo, anche se spesso alcune persone vorrebbero farci credere il contrario.

Mettetevi quindi il cuore in pace e sopratutto la testa a posto ed iniziate a cercare il modello che fa per voi.

Caschi da sci

Black Crevice Casco da sci Gstaad, Nero (Schwarz Carbon), S/M

Prezzo: in offerta su Amazon a: 90,45€


Omologazione del casco da sci

Omologazione del casco da sciLa prima cosa da guardare quando stiamo per acquistare un casco da sci è l'omologazione. I caschi da sci per essere regolamentari devono avere la certificazione CE - EN 1077. Questa certificazione è una garanzia sulla accuratezza tenuta durante la costruzione e sulla resistenza del casco. La certificazione si trova solitamente all'interno del casco su una etichetta.

All'interno di questa certificazione si trovano poi due suddivisioni, la classe A e la classe B. Questa ulteriore etichetta indica la robustezza e la resistenza all'impatto dei materiali con i caschi di classe A che hanno requisiti maggiori rispetto a quelli di classe B.

La certificazione viene assegnata dopo una serie di test nei quali i caschi vengono sottoposti ad urti, scaldati, raffreddati, piegati..insomma vengono fatte una serie di prove nelle quali i materiali di costruzione vengono parecchio stressati.

Per ottenere l'omologazione i caschi devono ovviamente superare tutte le prove. Un casco omologato quindi dovrebbe essere sicuro, almeno sulla carta, ma questo non significa che con il casco possiamo sciare rischiando più del solito. Il casco è una protezione che può fare la differenza in caso di impatto ma a monte ci deve sempre essere un atteggiamento prudente dello sciatore.

  • Casco da sci Lo sentiamo spesso ripetere nei vademecum prima della stagione invernale e lo sentiamo dire da ogni maestro di sci con un minimo di intelligenza: il casco da sci è un accessorio indispensabile. Sia ch...
  • casco protettivo per MTB cross country I caschi MTB devono essere in grado di proteggere il biker non soltanto nei casi di urti e cadute ma anche dal violento contatto con rami, con sassolini alzati dalle bici che corrono davanti e con roc...
  • Biker di varie età in abbigliamento estivo L'abbigliamento tecnico per chi utilizza la mountain bike è basilare per ottenere le massime prestazioni e per salvaguardare la salute. I capi tecnici sono molto utili perché consentono una perfetta t...
  • caschi da snowboard K2 La scelta del casco da snowboard è un momento molto importante ed anche divertente. Si inizia con il misurare la circonferenza della propria testa, questo consentirà di scegliere il casco morfologicam...

Atomic, Casco da sci da gara, Da uomo/donna, Conforme alle norme di sicurezza, Design Marcel Hirscher, Redster Replica, Taglia S, Circonferenza della testa 55-56 cm, Nero, AN5005482S

Prezzo: in offerta su Amazon a: 87,9€


Modelli di casco da sci

Per quanto riguarda i modelli di casco da sci, questi si dividono in due tipologie princpali: quelli a calotta completa (la classica) e quelli a mezza calotta (nati con lo snowboard).

I caschi a calotta completa detti anche a costruzione shell sono obbligatori in tutte le gare di discesa e sono quelli più utilizzati anche da chi scia su pista. La loro protezione è buona ed il guscio esterno protegge la testa e le orecchie. Internamente sono imbottiti ed offrono buona comodità e un altrettanto comoda calzata.

I caschi a mezza calotta o half shell hanno invece un taglio che lascia l'orecchio parzialmente scoperto dalla calotta ma sempre ricoperto dall'imbottitura. Il comfort dei caschi da sci a mezza calotta è maggiore e la sicurezza e la robustezza sono praticamente identici.




COMMENTI SULL' ARTICOLO